Congiunzioni astrali

Oggi arrivo tutto fiero a tirocinio, masterizzo Ubuntu1 9.10 (rigorosamente a 64bit2) sulla mia macchina e patatrac: non finisce l’installazione! Porca puttana, mi dico, ho appena mostrato all’altra tirocinante quanto “fico è linux” e questo brutto deficente mi va a impiantarsi sull’installazione?

Riesco comunque a notare sul pannello di GNOME un punto esclamativo in rosso. Gira e remena trovo quesa cosa qua:

EDAC amd64: WARNING: ECC is NOT currently enabled by the BIOS. Module will NOT be loaded.

Vabbeh non è la fine del mondo, riavviamo, andiamo sul bios attiviamo sto ECC3 e riproviamo l’installazione. Niente da fare perché mi si impiantava alla stessa percentuale di prima. Come cazzo faccio? Sono andato a rompere i coglioni al tutor4 per farmi dare la 9.04 a 32 bit e installo: tutto ok.

Appena arrivato a casa metto il CD della 9.10 a 64bit masterizzata a tirocinio ma prima di fare altre prove…verifichiamo il CD: 1 error found5. Fanculo: è la prima volta che mi capita di masterizzare6 una distro linux alla membro di segugio.

Però sono talmente rompicazzo che lunedì si ricomincia: karmik koala a 64bit con fs ext4 e grub27. E la macchina virtuale sulla quale devo lavorare può tranquillamente aspettare.

1 rigorosamente scaricata a casa sennò gli saturo la banda ah… ma perché Ubuntu? non ho tempo per mettere altro e sicuramente non voglio lavorare su XP Professional

2 io sono fissato con questi 64bit mentre il tutor è restio e installa/usa solo le versioni a 32bit

3 non mi sono neanche preoccupato di capire a cosa serva…

4 con la coda fra le gambe

5 o quello che è

6 notare che l’ho fatto dal mio portatile con Brasero!

7 questa volta usando un mio CD (che mi farò ovviamente rimborsare) e con xfburn

GNOME, XFCE e i CD audio

Non chiedetemi perché, quando, come.

Non so infatti il motivo, nemmeno da quando c’è il problema, ma le applicazioni GNOME non rilevavano i CD audio (sound-juicer, rhythmbox, brasero) mentre nessun problema con vlc, k3b, exaile. Gira e remena ho trovato (ma che fatica!).

Avendo XFCE ho dovuto sostituire, in .xinitrc, la seguente riga

exec ck-launch-session xfce4-session

con questa

exec ck-launch-session startxfce4

E ora funziona.

FreeBSD 7.2: con GNOME!

Per questioni di semplicità (documentazione più esauriente per capirci) sul cesso ho installato GNOME. Dopo una giornata finalmente l’ho in Italiano (ho dovuto creare un nuovo utente, chissà sul vecchio cosa ho pociato!), il mount usb di nautilus, tramite hal, funziona e come login manager GDM (anche se non mostra le lingue disponibili all’avvio…mah!).

Devo dire che su questo cesso, con un athlon da 1,2Ghz e 256MB di ram (di cui alcuni ciucciati dalla scheda video integrata SiS), FreeBSD gira abbastanza bene (oserei dire meglio di Arch Linux).

PS ringrazio il canale IRC di FreeBSD, ovviament, per avermi sopportato in questi giorni di fuoco!